La Commissione europea ha accolto con favore l’accordo politico provvisorio raggiunto il 18 dicembre tra il Parlamento europeo e il Consiglio sulla sua proposta di facilitare l’operatività delle piattaforme di crowdfunding nell’UE .

L’iniziativa, che rientra nell’ambito dell’Unione dei Mercati dei Capitali, mira a sfruttare le opportunità offerte dalle innovazioni tecnologiche del settore finanziario, note come FinTech.

L’accordo è soggetto all’approvazione finale del Parlamento e del Consiglio dell’Unione europea. Una volta adottato, il nuovo quadro normativo armonizzerà le regole per le piattaforme di crowdfunding che operano nell’Unione europea, renderà più agevole l’operatività transfrontaliera nell’UE e garantirà un livello elevato di protezione per gli investitori.